Cammino del nord

Tappa: Mondoñedo-Abadín

  • Lunghezza 12,8 Km
  • Difficoltà Media
  • Durata stimata 3h 15min

I nostri passi, prima su una salita pronunciata e poi già in discesa, seguono un antico sentiero medievale che attraversa la bella valle di Lourenzá e passa per Mondoñedo, uno dei nuclei storici più singolari della Galizia.

Mondoñedo- Abadín

  • Lunghezza 12,9 Km
  • Difficoltà Media
  • Durata stimata 3h 15min

Mondoñedo, dichiarata congiunto storico-artistico, è una delle sedi episcopali galiziane di maggiore tradizione culturale e uno dei nuclei storici più singolari della Galizia. Fu capoluogo di provincia fino al 1833. È anche la città natale di scrittori come Álvaro Cunqueiro o musicisti come Pascual Veiga (autore dell’inno galiziano). La sua grande cattedrale merita una visita approfondita. Inoltre la città è conosciuta anche per la sua crostata di mandorle e i capelli d'angelo. Usciamo da Mondoñedo in via José María Pardo lungo l'Alameda dos Remedios. Proseguiamo lungo la LU-3106 e attraversiamo Cesuras, il Monte Pico e il Monte Santa Cruz, fino a raggiungere Abadín.

Esiste un altro itinerario da da Mondoñedo  che ci porterà in linea retta fino a Abadín (17,20 km). Usciamo da Mondoñedo dalla Fonte Vella in direzione sud. Passeremo vicino a Lousada.Dopo essere passati nei dintorni di Lousada (dove è possibile visitare gli antichi forni da calce), attraversiamo A Xesta e poi Gontán. Il fiume Valiñadares bagna la frondosa valle. A Gontán - prima del nucleo di Abadín - si trova l’albergo. Abadín è il capoluogo del comune e inizio del distretto conosciuto come A Terra Chá.