Via de la Plata

Tappa: Feces-Laza

  • Lunghezza 36 Km
  • Difficoltà Media
  • Durata stimata 7h 10min

Gli antichi Cammini portoghesi dell'interno in direzione di Santiago sono numerosi ed entrano nella provincia di Orense lungo tutta la frontiera sud, unendosi a quelli già descritti in diversi punti del loro percorso: Verín, Laza, Xinzo e Orense.

Feces- Verín

  • Lunghezza 18,9 Km
  • Difficoltà Medio-Alta
  • Durata stimata 3h 45min

Il Cammino proviene da Chaves, attraversa la frontiera e passa per Feces de Abaixo, sulle rive del Támega e Mandín. Nel comune di Verín, attraversa r il villaggio di Tamaguelos, dove si trova una chiesa dedicata all'Apostolo Giacomo e continua per Mourazos e Tamagos. A Santa Maria e san Martiño sono intitolate le chiese di questi due luoghi.

Verín- Laza

  • Lunghezza 17,1 Km
  • Difficoltà Medio-Alta
  • Durata stimata 3h 25min

Passata la località di Verín, l'itinerario raggiunge A Pousada e Mixós, quest'ultimo, famoso per la sua chiesa preromanica (IX secolo), che conserva nell'abside altari romani e resti di pittura murale. Dopo aver passato Estevesiños, Vences e Arcucelos, si arriva Retorta, ancora nella valle di Monterrei. All'entrata troviamo un cruceiro (croce di pietra eretta in genere agli incroci di strade) e una chiesa gotica dedicata a santa Mariña.

Nella località di Laza, famosa per il suo carnevale, il Cammino diventa urbano, e si avvicina alla chiesa di San Xoán de Laza, completata nel 1701. Si entra nella chiesa attraverso un portico aperto nella torre delle campane, con uno stemma del marchese di Tenebrón decorato con cinque conchiglie del pellegrino. Laza è un crocevia al quale si unisce questo itinerario con la Vereda Sud, per continuare insieme verso Vilar de Barrio y Xunqueira de Ambía.