Cammino portoghese della costa

Etapa: Vigo-Redondela

  • Lunghezza 15,7 Km
  • Difficoltà Bassa
  • Durata stimata 3h 10min

Attraversiamo Vigo, dal lungofiume di Lagares, o passando per il quartiere di Coia. Usciamo dalla città passando dal quartiere di Teis fino ad arrivare a Redondela, dove questa variante della costa si collega con il Cammino interno.

Vigo- Teis

  • Lunghezza 5,6 Km
  • Difficoltà Bassa
  • Durata stimata 1h 10min

Il lungofiume del fiume Lagares ci porta a As Travesas -—attraverso Avenida de la Florida o di Fragoso-. Come abbiamo già spiegato nella tappa precedente, è possibile raggiungere As Travesas dal quartiere di Coia. Da qui ci dirigiamo verso calle de Tómas A. Alonso, che si congiunge con Pi i Margall e con il Paseo de Alfonso XII (vicino all'olivo, che è il simbolo della città).

In questo luogo, nelle immediate vicinanze dell'antico castello di San di San Sebastian, ancora resiste un tratto autentico dell'antica entrata alla scomparsa recinzione fortificata di Vigo: quella della porta di Falperra, vicina alla Rúa di Santiago.

Dal paseo de Alfonso XII scendiamo verso San Francisco e il quartiere di O Berbés. Molto vicino, A Pedra, zona nota per i suoi ristoranti e la degustazione di ostriche della ria.

Nella calle Rosalía de Castro possiamo viaggiare nel tempo alla Vigo romana. Il sito archeologico Salinae espone i resti di alcune saline marine uniche. Questo museo sotterraneo completa l'offerta archeologica romana di Vigo, nel quale si trovano la Villa Romana di Toralla, il Museo do Mar della Galizia  o il Castro.

Usciremo da Vigo dal quartiere di Teis.

Teis- Redondela

  • Lunghezza 10,1 Km
  • Difficoltà Bassa
  • Durata stimata 2h 00min

Passa, poi, per Paradela, Parada e Trasmañó. Infine raggiunge Rande e Portela fino ad arrivare a Redondela, dove si congiunge con il Cammino portoghese dell'interno.

A Redondela la nostra attenzione sarà attratta dai viadotti della ferrovia, costruiti tra il1870 e il 1880. Anche la chiesa di Santiago, consacrata dall'arcivescovo Gelmírez nel 1114. Tutti gli anni a maggio la località celebra la Festa do Choco (Sepia).